Manuela Altieri

Dettagli sull'autore

Nome: Manuela Altieri
Data di registrazione: 03/01/2016
URL: http://www.psicoteca.it

Biografia

Laureata in Psicologia Applicata ai Contesti Istituzionali, è esperta in psicodiagnosi generale ed evolutiva. Tra i suoi interessi, gli adattamenti e le tarature dei test psicologici, la cross-culturalità e i rapporti uomo/animale.

Ultimi articoli

  1. Come si fa a chiedere scusa in modo efficace? — 27/05/2016
  2. Cosa succede se mantieni l’amicizia su Facebook col tuo ex? — 21/04/2016
  3. I lavori che aiutano a migliorare il decadimento cognitivo — 13/04/2016
  4. Le mille facce dell’insonnia — 06/04/2016
  5. Figure ambigue, aspettative e…festività — 27/03/2016

Articoli più commentati

  1. I 4 miti sulla schizofrenia ( e cosa c’è da sapere a riguardo) — 3 comments
  2. Giocattoli tecnologici e giocattoli tradizionali: quali sono i migliori per l’apprendimento delle abilità verbali? — 1 comment
  3. Bulli e pupe? No: bulli, vittime e spettatori. Cosa c’è dietro al bullismo. — 1 comment
  4. Un serial killer, o tanti serial killer? Varie tipologie di omicidi seriali a confronto. — 1 comment
  5. Psicopatologie dal mondo: l’amok — 1 comment

Lista post dell'Autore

Feb 15

Il ruolo delle fantasie e della pornografia nel serial killer

Sapevo già molto tempo prima di cominciare ad uccidere che avrei ucciso; che avrei finito per fare così. Le fantasie erano troppo forti. Andavano avanti da troppo tempo ed erano troppo elaborate. Ed Kemper, Serial Killer Abbiamo già avuto modo di parlare dei serial killer: si tratta di criminali che hanno compiuto più di tre …

Continua a leggere »

Feb 14

Relazioni a distanza ed intimità: è davvero così difficile amare stando lontani?

L'8% delle coppie italiane hanno una relazione a distanza [dati Istat]

Le relazioni a distanza godono di una brutta fama: sono considerate, infatti, rare e anormali. Il prototipo di relazione è quello che si vive giorno per giorno mantenendo contatti faccia a faccia, stando vicini dal punto di vista geografico. Sicuramente vivere relazioni a distanza può essere più complesso sotto certi punti di vista, ma si …

Continua a leggere »

Feb 12

Pillole di psicologia: l’esperimento del marshmallow di Stanford

walter_mischel

Ci sono alcuni esperimenti che hanno fatto la storia, e si trovano in tutti i più grandi manuali di psicologia. Tra questi vi è sicuramente l’esperimento del marshmallow di Stanford, basato sul concetto di gratificazione differita nei bambini. Lo psicologo Walter Mischel negli anni ’60 diede inizio ad una serie di esperimenti con bambini di …

Continua a leggere »

Feb 06

Pillole di psicologia: il paradigma still-face

Il paradigma dello still-face (faccia immobile) è uno dei paradigmi più famosi nel campo della psicologia evolutiva ed è stato ideato da Edward Tronick nel 1978.   Paradigma still-face: cosa succede se tua madre smette di reag…Il paradigma #stillface (faccia immobile) è uno dei più famosi nell’ambito della psicologia dello sviluppo, elaborato da Edward Tronick. …

Continua a leggere »

Feb 05

Chi va piano va sano e va lontano: come migliorare le proprie capacità di scrittura.

Volete essere degli scrittori migliori? Scrivete piano.   E’ questo il suggerimento di Medimorec e Risko, dell’Università di Waterloo, sulla base della loro recentissima ricerca pubblicata sul British Journal of Psychology.   Nello studio è stato chiesto a degli studenti universitari di scrivere dei temi su diversi argomenti: la descrizione di un giorno scolastico indimenticabile, …

Continua a leggere »

Feb 01

Figli unici: difetti, pregi e caratteristiche dei principini di casa

I figli unici sono stati descritti in maniera fortemente negativa nel corso del tempo: persone immature, viziate, egocentriche, incapaci di relazionarsi in maniera corretta con gli altri. Ciò è retaggio di quei tempi in cui le famiglie erano altamente prolifiche e avere un solo figlio era vissuto come una disgrazia. I genitori vivevano questa mancanza …

Continua a leggere »

Gen 30

Gli smartphone ci rubano il sonno? Cinque consigli per dormire felici.

Chi di noi legge abitualmente i messaggi su Whatsapp, la bacheca di Facebook o si fa un giretto su internet con i nostri smartphone prima di andare a dormire? Sono molto pochi, ad oggi, coloro che si astengono da una tale pratica. Secondo Gradisar [2013], ad esempio, 9 americani su 10 tra i 13 e …

Continua a leggere »

Gen 27

Non pensare all’elefante rosa! Come distogliere il pensiero dalle idee che ci fanno star male

“Chiudi gli occhi. Immagina un elefante rosa nella maniera più nitida possibile. Assomiglia a Dumbo, oppure è come un elefante nello zoo? Ha le orecchie più piccole come gli elefanti indiani, o le ha imponenti come l’elefante africano? Bene. Adesso ti chiedo di NON pensare all’elefante rosa. Pensa a tutto tranne che all’elefante rosa. Provaci …

Continua a leggere »

Gen 25

Disegnare sotto l’effetto di droghe: il bizzarro esperimento di Bryan Lewis Saunders

Bryan Lewis Saunders è un artista americano che si occupa di performance art. Nato nel 1969 a Washington D.C., nel 1995 decise di disegnare almeno un autoritratto ogni giorno per il resto della sua vita. Ma questo pareva non bastargli: nel 2001 cominciò a dare vita ad un esperimento particolare, chiamato “Under the influence”: per …

Continua a leggere »

Gen 20

Psicopatologie dal mondo: La sindrome di Dhat (India)

Come abbiamo visto nel primo articolo dedicato alle sindromi culturalmente connotate (se lo hai perso, clicca qui!), esistono alcune psicopatologie che fanno parte di un Paese specifico, innestandosi fortemente sulla cultura del luogo. Oggi vediamo cos’è la sindrome di Dhat, presente anche nell’ultimo Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali [DSM-5, 2013].   La sindrome …

Continua a leggere »

Post precedenti «

» Post successivi